Via Sergio Pansini.


Via Sergio Pansini, Molfetta.
 Intorno al 1740 i terreni situati in un'area compresa tra vico 1° Sigismondo, via Sigismondo, via D. Picca e via S. Pansini, appartenevano al Monastero di S. Pietro, alla Confraternita del SS.mo Sacramento ed al Comune. I primi edifici privati furono costruiti nel 1764 (abitazione di Antonio de Trizio - vico 2° Sigismondo, civico n. 33). Molto importante era anche il forno comunale (sede attualmente della pasticceria Continental - via S. Pansini, civico n. 6 - anno 1776) e successivamente la chiesa di S. Gennaro (1788-1800). Salvatore Cavalletti, figlio di Giovanni F. Cavalletti, il 21 luglio del 1769 iniziava la lottizzazione del giardino alle spalle del Suo palazzo, compreso tra via Margherita di Savoia, via Madonna degli Angeli, via Annunziata e via S. Pansini.
La strada via Sergio Pansini fu precedentemente anche chiamata via San Gennaro (il fosso), dalla costruzione dell'omonima Parrocchia.
Sergio Pansini - Medico, nato a Molfetta il 13 luglio 1860, morto a Napoli il 3 marzo 1918; laureato a Napoli, fu assistente di A. Cardarelli; nel 1891 libero docente in patologia, nel 1896 in clinica medica; nel 1901 ebbe l'insegnamento di semeiotica. I suoi studi si concentrarono sulla acromegalia, miotonia, terminazioni nervose, innervazione del diaframma del cuore, diplococchi dell'influenza. 

(Ringraziamo Gegè Gad Luigi Gadaleta album per aver concesso queste bellissime foto).

(Cliccare sulle immagini per ingrandirle)
Via Sergio Pansini, Molfetta.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...