Palazzo Capelluti Molfetta. Piazza Garibaldi.


Una cartolina dell'epoca.
Angiolina Capelluti, decise di acquistare per 690 ducati una casina e un orto in contrada Ognissanti a Molfetta. In quel punto decise di costruire un gran palazzo nobiliare. Il palazzo Capelluti.
La sua costruzione iniziò nel 1865, e poco dopo il Comune di Molfetta decise di sistemare con grandi alberi e luci la grande spianata della Porticella verso levante (l'attuale villa comunale). La sua costruzione terminò nel 1870.
Il palazzo Capelluti sorgerà in una piazza monumentale della città di Molfetta (piazza Garibaldi) e dal 1922, al piano terra del palazzo il famoso scultore Giulio Cozzoli aveva il suo studio-laboratorio (1882-1957). Il palazzo poi fu abbattuto nel 1971 dopo anni di abbandono. 
Molfetta nel passato. Storie ed immagini di Molfetta.
"Larghe de la Frettece'dde" (antica denominazione, di largo porticella, villa comunale). 
Rione S. Giovanni (dalla presenza dell'omonima chiesa di San Giovanni, ormai distrutta) - Largo Porticella. La lottizzazione prese avvio nel 1838. Il primo isolato è quello compreso tra via A. Volta, via Fiorini, via Trieste e via Cattaneo.
Precedentemente, sul terreno dove sorse il palazzo Cappelluti, verso l'attuale via Giovinazzo, vi era una piccola chiesa; la chiesa di Ognissanti - 1143 Omnium Sanctorum; ormai in disuso, fu abbattuta nel 1870.
(Cliccare sull'immagine per ingrandirla).

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...