Mercato ittico all'ingrosso, Molfetta.

(Foto Gegè L. Gadaleta album).



Mercato ittico all'ingrosso Molfetta - banchina San Domenico. 
Nel 1824, il Comune di Molfetta commissionò a Francesco Sponsilli, ex tenente del Genio, il progetto dell'attuale porto nei pressi del Duomo. Nel 1844 con la supervisione dell’ing. Gabriele de Tomasi, furono avviati i lavori del costo di quasi 60 mila ducati, e molo foraneo 1882. Nel 1848 re Ferdinando II passando per Molfetta, visionò i grandi lavori eseguiti. Successivamente fu costruito il molo pennello nel 1890. Grande importanza acquistò il porto di Molfetta, caratterizzato da grandi traffici di merci. Nel 1930 con la costruzione del Mercato Ittico all’Ingrosso, Molfetta fu sicuramente uno tra i più grandi e forniti porti pugliesi e molte attività venivano svolte nei sui pressi come ad esempio la grande professionalità dei maestri d'ascia conosciuti in tutta Italia e la produzione di corde per usi marittimi. 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...