San Salvatore da Horta. Parrocchia San Bernardino.

San Salvatore da Horta. Parrocchia San Bernardino. Molfetta.


San Salvatore, nato in Catalogna nel 1520 e morto a Cagliari nel 1567, è stato un frate dell’ordine dei Minori Osservanti. Molto antiche sono le origini di questo culto a Molfetta, portato da un gruppo di pescatori, poi diffuso dai frati minori osservatori, detti “Zoccolanti”, che occupavano il convento annesso alla Parrocchia (questi erano molto devoti al Santo). Infatti, nella chiesa di san Bernardino, possiamo notare alcuni simboli che testimoniano questa devozione, come la tela raffigurante «San Salvatore che intercede presso la Vergine», posta su un altare ligneo (sec. XVII) e la statua in cartapesta, posta sull’ingresso destro della Chiesa, che raffigura «San Salvatore da Horta che guarisce i malati». È molto probabile che i Frati Minori Osservanti, diffusisi in Puglia dopo il 1389, abbiano iniziato la loro predicazione a Molfetta nella prima metà del secolo XV. I Molfettesi, grati per l’azione svolta dai frati nella città, nel 1451 iniziarono la costruzione del convento dei Frati Minori Osservanti, o Zoccolanti, e della chiesa attigua, dedicata nel 1699 a S. Bernardino da Siena; 25 Ottobre 1699. La chiesa e il convento degli Osservanti sorsero fuori delle antiche mura della città, nei pressi del largo Porticella (l'attuale villa comunale, piazza Garibaldi). Le due strutture sono state costruite su un terreno sopraelevato (all'epoca una piccola collinetta di terreno e sassi adiacente a terreni coltivati), probabilmente per fornire un posto adatto per l'inumazione dei cadaveri, come dimostra la fossa sepolcrale comune, ritrovata sotto la navata centrale. La chiesa fu ristrutturata nel XVI secolo, a seguito del sacco di Molfetta del luglio 1529. Essa si trova dietro il tempio del Calvario, precisamente su Via Tattoli. All’interno della chiesa possiamo ammirare numerose pregevoli opere, tra cui il bellissimo trittico della Visitazione, attribuito al Maestro dei Santi Severino e Sossio, l’Adorazione dei pastori e la Cacciata degli angeli ribelli, entrambe opere di Gaspar Hovic. 
Nei pressi di questa chiesa si trova il tempio del Calvario.

Statua in cartapesta raffigurante San Salvatore da Horta che guarisce i malati.

Tela raffigurante S. Salvatore che intercede presso la Vergine, di autore ignoto.
Parrocchia San Bernardino. Molfetta.
Molfetta nel passato.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...