Via Picca Domenico.


In foto: via Picca Domenico (Colonnello) angolo via Sergio Pansini. (Sott a la port).
Gli edifici attuali, situati lungo la strada Via Domenico Picca, procedendo lungo la villa comunale (piazza Garibaldi) e via Margherita di Savoia, furono edificati durante il periodo a cavallo tra il 1600 e il 1800 e gli stabili situati presso corso Umberto I intorno al 1900.
Sotto questi edifici, spesso venivano realizzati "capoventi" ovvero tunnel che avevano diverse funzioni, scolo di acque, funzione difensiva e rafforzamento dell'intera struttura. Ricordiamo che gli edifici più antichi non avevano vere e proprie fondamenta, ma sottani con mura spesse e solide che proteggevano l'intero immobile e la sua stabilità. 
Presso largo Domenico Picca (al centro del largo) erano presenti delle cisterne di raccolta acqua piovana, ormai coperte dall'attuale pavimentazione. Largo Domenico Picca, chiamato da sempre “della Piscina Comune” proprio per questo motivo. Questa cisterna aveva una profondità di circa 5 metri ed era presente in quella zona già dai primi anni del 1400. Nei pressi della piscina comune era presente, nel 1400 circa, il giardino del nobile Giovanni Petrello de Monna, ed alcuni frantoi. Via piscine communis era la principale via di raccordo tra entroterra e la zona marinara (1200), prima che si formasse l'attuale Borgo, caratterizzata dalla presenza anche di magazzini e frantoi.
Il Capitano Domenico Picca medaglia d’Oro al V.M., nato a Molfetta nell'attuale via Domenico Picca n. 96 e morto in una battaglia sul Carso il 2 Novembre 1916.


Via Domenico Picca era originariamente la strada che conduceva a Ruvo di Puglia, e lungo il suo percorso originariamente vi erano frantoi, cisterne di acqua piovana, magazzini di deposito prodotti e attrezzature agricole.  Nel 1785 si attuò la demolizione della seconda cinta muraria vicina. Nel 1785 fu costruita la vicina chiesa di S.Gennaro,in via S.Pansini, con la quale si completò il seicentesco rione adiacente all'attuale strada Domenico Picca.
(In foto: Icona devozionale in via Domenico Picca).

Molfetta nel passato.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...