Maria di Cleofa.

Maria di Cleofa, processione Sabato Santo - Chiesa del Purgatorio, Molfetta.


L'attuale ordine di uscita delle Statue, durante la processione del Sabato Santo molfettese è il seguente:
San Pietro apostolo (in dialetto, Sèn Bìete), recato a spalla dalla Confraternita di Maria SS. Assunta in Cielo;
La Veronica (Là Veròneche), recata a spalla dalla Confraternita di Maria SS. del Carmine;
Santa Maria di Cleofa (Mèrì'à Clèefe), portata dalla Confraternita di Maria SS. della Purificazione;
Santa Maria Salome (Mèrì'à Salomè), recata dalla Confraternita della Beata Vergine di Loreto;
Santa Maria Maddalena (Là Mètalène), recata dalla Confraternita della Beata Vergine Immacolata;
San Giovanni apostolo (Sèn Gevènne), portato dalla Confraternita di Sant'Antonio
La Pietà, portata dall'Arciconfraternita della Morte.

La Statua di Maria Cleofa, realizzata da G. Cozzoli sostituì, nel 1914, la Statua di Gesù recante la Croce, precedentemente portata in processione durante il Sabato Santo. La statua, in cartapesta e legno, del Calvario fu portata in processione fino al 1913, risultando, a molti un "doppione" rispetto alla processione del Venerdì Santo molfettese.
Successivamente, lo scultore G. Cozzoli, sostituì la Sua prima versione della statua di Maria Cleofa, con un'altra versione (l'attuale) che fu portata in processione per la prima volta nel 1924. Per il Cozzoli risultò necessario sostituire la Sua prima versione della statua di Maria Cleofa perchè questa Sua opera risultava essere più alta (nella zona del busto) rispetto alle altre che già sfilavano in processione durante il Sabato Santo. 
Maria di Cleofa (Μαρία ἡ τοῦ Κλωπᾶ) è una discepola di Gesù menzionata in Gv 19,25, presente durante la passione di Gesù.
Da molti esegeti cattolici viene indicata come moglie (e non figlia) di Cleofa, fratello di san Giuseppe, e madre dei fratelli di Gesù, seguendo l'interpretazione che "Cleofa" e "Alfeo" siano la medesima persona e non due personaggi distinti. Ciò rimane un'ipotesi, ma è senza dubbio la più attendibile seguendo le sole Scritture.
Viene festeggiata dalla Chiesa cattolica come santa il 24 aprile assieme a santa Salome.
Nella tradizione cattolica, che vede in Gv 19,25 tre Marie, Maria di Cleofa viene considerata moglie di Cleofa-Alfeo, zio paterno di Gesù, e dunque cognata ("sorella" in Gv 19,25) della Maria madre di Gesù. Era pertanto madre dei cugini di Gesù Giacomo (l'apostolo figlio di Alfeo), Giuseppe, Simone (l'apostolo Simone Zelota) e Giuda (l'apostolo Giuda Taddeo).

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...