Santa Maria Salomè.

A Molfetta, le attuali Sacre Statue, portate in processione il Venerdì di Passione ed il Sabato Santo, sono state realizzate tutte dallo scultore molfettese Giulio Cozzoli tra il 1906 ed il 1956. L' Addolorata (1958), S. Pietro (1948), La Veronica (1906), S. Maria Cleofe (1924), S. Maria Salomè (1953), La Maddalena (1956), S. Giovanni (1927), La Pietà (1908). 
La statua di Santa Maria Salomè, realizzata da Giulio Cozzoli, fu portata per la prima volta in processione nel 1953 (Chiesa del Purgatorio).

Precedentemente a tale data, era portata in processione un'altra statua di Santa Maria Salomè, realizzata dallo scultore Ferdinando Demetz. Tale statua fu portata in processione dal 1928 al 1952. 
Ferdinando Demetz (2 gennaio 1842 a Ortisei ; †  4 Marzo 1902) è stato un accademico e scultore in Val Gardena e fondatore della scuola di Ortisei con il sostegno del governo di Vienna. Nel 1886 è stato eletto anche presidente del consiglio decisorio a Ortisei.
Il personaggio di Maria Salomé, il quarto in ordine di sfilata dei sette che compongono la processione del Sabato Santo, fu introdotto nel 1928.
(Gegè Luigi Gadaleta Album - questa bellissima foto in alto).


Leggi altro.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...