Via Olivetti.

Ricordando le Chiese molfettesi poste molto fuori le mura cittadine, citiamo anche la Chiesa di San Martino Cenobio, posta nell' attuale via Olivetti civico 19 circa, contrada "chiusa della Torre", presente già dal 1105, grazie ai contributi di Roberto di Conversano. Roberto di Conversano (1070 circa – 1113) fu Conte di Conversano (dal 1100), Signore di Montepeloso, Brindisi, Monopoli e Nardò. Era figlio primogenito di Goffredo, conte di Conversano, e di Sichelgaita. Partecipò alla Prima Crociata (1096) con Boemondo di Taranto, prendendo parte alla battaglia di Dorileo (1097) e all'assedio di Antiochia. Nel 1107 contribuì anche alla costruzione della cattedrale di Monopoli e il suo nome si è conservato in un'iscrizione tracciata nell'archivolto di un finestrone della stessa chiesa. 
La Chiesa di San Martino Cenobio in Melphicta era dotata di piccola torre campanaria, orto e piccolo cimitero, per i monaci, circondato da un muro a protezione dai briganti.
Attualmente è possibile vedere alcune rovine di ciò che rimane di questa antica Chiesa. 
Molfetta nel passato.

Leggi altro.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...