Cerca nell'archivio di Molfetta.

La processione di Maria SS. del Carmelo. 21-07-2018.

La processione di Maria SS. del Monte Carmelo, accompagnata dalla Confraternita di Maria SS. del Carmelo e dalla banda cittadina. Chiesa di San Pietro, Molfetta.
La Confraternita di Maria SS. del Carmelo fu fondata il 4 Giugno del 1813 per volere dei marinai, nel Duomo di S. Corrado di Molfetta. La sede confraternale, fu trasferita nella chiesa di San Pietro nel 1816. La festa in onore di Maria SS. del Carmelo era molto sentita in passato sopratutto dai marinai molfettesi. Opera presso la chiesa di S. Pietro Apostolo o delle "Monacelle".

Pubblichiamo, nel nostro archivio, le bellissime foto di: Francesco Mangialardi, del 21-07-2018.
(Cliccare sulle immagini per ingrandirle).











Le foto di questo articolo sono di proprietà di: Francesco Mangialardi.
Ringraziamo Francesco Mangialardi per queste Sue bellissime foto.


Nella Chiesa di San Pietro opera la Confraternita di di Maria SS. del CARMELO, eretta con decreto Vescovile in data 1813. Fino alla prima metà del secolo scorso, la festività della Madonna del Carmelo era organizzata come l’attuale festa patronale dei marinai della Madonna dei Martiri, con l’allestimento di luminarie, casse armoniche e concerti bandistici. I primi a costituire la Confraternita sotto il titolo di Santa Maria del Carmine sono marinai, pescatori e operatori del settore marittimo. Il Sabato Santo molfettese la Confraternita del Carmelo, porta in processione la statua della Veronica.
La statua della Madonna del Carmine (Madonna del Carmelo, Stella del mare) di Molfetta è una splendida opera (commissione Famiglia Rotondo) del Verzella, (Francesco Verzella) dall'aspetto dolce e pieno d'amore e con abito fatto di stoffa lamè 100% in seta tessuta a mano con trama oro fino. Nella famosa bottega dei Verzella a Napoli (Francesco e Giuseppe) furono realizzate tra l'altro anche opere come Maria Assunta in Cielo (1809) in legno policromo, posseduta dalla Confraternita dell’Assunta dal 1816, il San Luigi (1814) e la Madonna del Buon Consiglio (1817), entrambi in legno policromo. Del 1827-29 sono la Madonna del Carmine, custodita nella Chiesa di San Pietro (Monacelle), ed il San Giovanni Evangelista dell’Arciconfraternita della Morte, sito nel Museo Diocesano. Infine, anche il simulacro della Madonna dei Martiri (1840) appartiene a Giuseppe Verzella (fratello minore di Francesco); statua di altezza 1,34 mt in legno.
Quella della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo (o anche del Carmine, dal corrispondente spagnolo Virgen del Carmen) costituisce una delle devozioni mariane più antiche e più amate dalla cristianità, risalente addirittura ai tempi dei profeti; ad essa sono ovunque dedicate feste, chiese e santuari, in Italia e nel mondo. La sua festività liturgica è fissata al 16 Luglio di ogni anno, per commemorare l'apparizione mariana che il presbitero inglese Simone Stock asserì essere avvenuta il 16 luglio 1251.

Molfetta nel Passato - Domus Aurea, Stella Maris.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...